Turchia, nuovo regolamento che introduce dazi all’importazione di calzature non originarie della Unione europea

Assocalzaturifici informa che, con regolamento 2017/10926 della DG 30270 del 14 dicembre 2017, è entrato in vigore lo scorso 13 gennaio 2018 il nuovo regolamento adottato dal Governo turco che impone la riscossione di un dazio aggiuntivo all’importazione di determinati prodotti, tra i quali le calzature. L’obiettivo della normativa, che si…

Continua a leggere

Cina, Barriere non tariffarie: i potenziali rischi legati allo standard di prodotto per le calzature commercializzate in Cina

Riceviamo da Assocalzaturifici e condividiamo una nota riguardo ai potenziali rischi legati agli standard per le calzature in Cina. Per poter vendere un prodotto di consumo in Cina, è obbligatorio fare riferimento ad uno specifico standard di prodotto che deve essere riportato sul packaging. Lo standard può essere elaborato dall’azienda…

Continua a leggere

Italia, Il latte Made in Italy

Dal 19 aprile 2017 entra in vigore il decreto, in attuazione del regolamento (UE) n. 1169/2011, firmato dai ministri delle Politiche Agricole Maurizio Martina e dello Sviluppo Economico Carlo Calenda e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.15 del 19 gennaio 2017, che rende obbligatoria in etichetta l’indicazione dell’origine della materia prima…

Continua a leggere

Nuovo modello per le dichiarazioni di intento

Dal 2 dicembre 2016 è disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate il nuovo modello di lettera di intento che dovrà essere utilizzato dagli esportatori abituali che intendono acquistare o importare beni senza l’applicazione dell’Iva a decorrere dalle operazioni da effettuare dal 1 marzo 2017. Con decreto direttoriale del 2 dicembre…

Continua a leggere

Francia, nuova regolamentazione sulle etichette dei prodotti alimentari trasformati

L’indicazione dell’origine geografica degli ingredienti dei prodotti trasformati sarà obbligatoria a partire da inizio aprile in Francia. Gli industriali del settore hanno ottenuto tre mesi per poter terminare le scorte di prodotti già imballati e non conformi alla nuova regolamentazione. A partire da aprile 2017, i consumatori leggeranno sulle etichette…

Continua a leggere