Germania, gender marketing: il comportamento d’acquisto del consumatore tedesco

Il 74% dei consumatori tedeschi di sesso femminile mostra una maggiore fidelizzazione al punto di acquisto rispetto ali consumatori di sesso maschile (64%). I consumatori di sesso femminile attribuiscono molta importanza alla disponibilità e alla gentilezza dei commessi mentre per i consumatori di sesso maschile è più rilevante la presenza all’interno del negozio di sistemi di pagamento automatizzato come i self scanning.
I consumatori di sesso femminile dedicano generalmente più tempo per fare gli acquisti, anche perché la spesa settimanale è un compito che ricade spesso proprio su questo gruppo. Le donne vanno più frequentemente a fare la spesa (2/3 volte alla settimana), gli uomini, invece, 1 o 2 volte alla settimana.
Una donna su due ammette di acquistare più di quanto pianificato, mentre tra i consumatori di sesso maschile la percentuale scende al 40%. Sempre una donna su due dichiara di trasmettere informazioni su nuovi prodotti acquistati all’interno del proprio ambiente sociale, mentre tra i consumatori di sesso maschile la percentuale non supera il 30%.
Il 60% dei consumatori di sesso femminile generalmente consulta prima di recarsi al supermercato il volantino delle offerte settimanali, mentre gli uomini tendenzialmente acquistano i prodotti in base alla lista della spesa.
I consumatori di sesso femminile sono più attenti al prezzo e più sensibili a cambiamenti dello stesso, gli uomini acquistano, generalmente, il prodotto abituale, specialmente nel settore bevande alcoliche, indipendentemente dal prezzo. Le donne sono più disposte ad acquistare prodotti nuovi e si lasciano influenzare da trend del momento, dalla confezione e dalle proprietà del prodotto. Gli uomini sono meno sensibili a detti fattori.
(Fonte ICE BERLINO)

Commenti chiusi