Austria, Commercio al dettaglio calzature

La recente indagine dell’Istituto di ricerca RegioData, riguardante il commercio al dettaglio di calzature in Austria ha rivelato che la catena tedesca DEICHMANN è diventata numero uno nel mercato austriaco di calzature superando il tradizionale leader LEDER & SCHUH (con le catene Humanic e Shoe4You). Nel 2016 è stata registrata una quota di  mercato del 20% per ognuno delle due imprese. Seguono i gruppi d’acquisto ANWR, RINGSCHUH e GMS con quote di mercato dell’11%, 8% e 5% rispettivamente. Le catene SALAMANDER, VÖGELE e RENO hanno quote di mercato del 4%, 3% e 2% rispettivamente.

Nel 2016 è stato registrato un aumento del fatturato del commercio al dettaglio di calzature in Austria dell’1,9% in termini nominali dopo 6 anni di ristagno. Annualmente vengono spesi 1,6 miliardi di euro per calzature, di cui 1,3 miliardi nei negozi tradizionali e 300 milioni online (quota in forte crescita). Altri concorrenti per i negozi tradizionali sono i negozi di abbigliamento che offrono sempre di più anche calzature (p.e. le catene Zara, H&M e Primark). A causa di questi sviluppi RegioData prevede la chiusura di diversi negozi tradizionali nei prossimi 5 anni.

fonte: Der Standard

(ICE VIENNA)

I commenti sono chiusi