WORTH Partnership Project, il programma dell’Unione Europea a supporto della competitività e creazione di impresa

WORTH Partnership Project è per chi

ha un’idea da sviluppare ed ha già individuato un potenziale partner con cui lavorare;

ha un’idea, ma  non ha un partner e cerca un supporto per  trovare quello giusto;

sta cercando consigli per sviluppare  un’idea, con o ancora senza un potenziale partner con cui collaborare.

……

Il progetto di partenariato WORTH è un progetto dell’Unione europea realizzato da un consorzio di imprese con competenze complementari per fornire sostegno alle PMI e alle start up. WORTH è guidato dall’Istituto per la Tecnologia Tessile AITEX (KEPA, IED, DAG Communication, AA Franzosi) con la convinzione che le industrie creative (PMI e start-up) sono fattori chiave della crescita economica in Europa.

“In linea con gli obiettivi dell’Unione europea, ci concentriamo sull’aumento della competitività delle industrie di moda, stile di vita e di consumo, innalzando la loro essenza di design e innovazione. Il progetto di partenariato WORTH è un’opportunità per le PMI e le iniziative creative per espandere le proprie capacità di innovazione e progettazione attraverso partnership transfrontaliere e discipline trasversali in tutta Europa “, ha dichiarato Vicente Cambra, direttore del progetto di AITEX e WORTH.

WORTH Partnership Project è un progetto finanziato da COSME, il programma dell’Unione europea per accrescere  la competitività delle PMI attraverso  collaborazioni tra PMI e start-up di designer, artigiani e creativi con aziende e produttori di tecnologie per creare prodotti e idee innovativi, e con una dotazione di di 2,3 miliardi di euro.

……

Dopo il successo del Progetto pilota  che ha coinvolto tra il 2013 e il 2015 complessivamente 79 piccole e medie imprese (PMI) e 34 partnership transnazionali tra le imprese europee, il progetto WORTH Partnership è tornato con aspettative rinnovate.  Il nuovo scopo è quello di sostenere 150 progetti di partenariato transfrontaliero, coinvolgendo almeno 450 imprese (PMI e start-up) per  sviluppare nuovi prodotti e idee generando nuovi modi di creare, collaborare e adottare tecniche, processi e modelli di business innovativi.

Chi può fare domanda? 

Possono presentare  la loro idea o proposta di progetto

 Designers: professionisti indipendenti, laboratori di design e start-up;

 Produttori:  PMI manifatturiere e artigiani;

 Centri tecnologici: innovatori, laboratori tecnici, fornitori di tecnologia e start-up.

dell’industria della moda e dei beni di consumo (moda / tessile, calzature, arredamento / decorazione, pelle / pelliccia, gioielli, accessori) attivamente alla ricerca di nuove opportunità per realizzare idee con un alto grado di innovazione e integrazione di nuove tecnologie e design. 

I candidati, le PMI e le start-up dovranno mostrare un forte interesse  a  collaborare fra loro, creare e innovare su base transnazionale. La collaborazione deve essere formata da partner provenienti da almeno 2 paesi partecipanti UE (Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Cipro, Repubblica ceca, Danimarca, Estonia Finlandia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Regno Unito) o un paese associato COSME (Islanda, Albania, Bosnia-Erzegovina, ex Repubblica iugoslava di Macedonia, Montenegro, Serbia, Turchia, Moldova, Ucraina e Armenia)

Le idee e i progetti presentati verranno valutati in base al loro orientamento  all’innovazione, al loro impatto sociale e ambientale, alla fattibilità tecnica e al loro potenziale di mercato. La selezione verrà effettuata da un  gruppo direttivo di esperti di alta qualità tra i settori della moda, del design e dei beni di consumo di fascia alta.

 
Una volta selezionati, i partecipanti verranno supportati nella ricerca dei migliori partner per sviluppare i progetti e realizzare la loro idea. La durata minima di ciascun progetto di partenariato sarà di 9 mesi, con la possibilità di estendere e personalizzare il percorso a seconda della complessità tecnica, della maturità e della disponibilità di ogni progetto / idea.

Ogni partenariato riceverà: 
1) il sostegno finanziario per sviluppare  e realizzare la propria idea; 
2) il coaching e il mentoring su misura da parte di specialisti per migliorare le conoscenze e le competenze relative alla progettazione, alla tecnologia, ai processi produttivi e alla strategia aziendale; accesso alla finanza; sostegno al posizionamento sul mercato; supporto legale e gestione dei diritti di proprietà intellettuale;
3) attività di networking e supporto per facilitare la collaborazione e il mercato di alto livello.

Un Tutor dedicato coordina le attività di coaching, gestisce le esigenze dei partenariati e fornisce il supporto. 
Il risultato di ogni progetto di partnership verrà esposto in due mostre o fiere internazionali per ottenere future relazioni commerciali e aumentarne la visibilità sul mercato da parte dei potenziali acquirenti / consumatori.

Il primo bando si conclude il 31 dicembre 2017. Nuove candidature potranno essere presentate negli anni successivi 2018, 2019 e 2020.

Per maggiori informazioni riguardo al Progetto, clicca sul sito

Per saperne di più sui 34 progetti finanziati durante il progetto pilota di WORTH

FAQ  WORTH Partnership Project (in lingua inglese)

I commenti sono chiusi